Il progetto “Risonanze dell’Operatore Pauli tramite un momento magnetico anomalo” del Prof. Hynek Kovarik vince il Premio Vigevani 2020

dicatam

Il prof. Hynek Kovarik, afferente al Dipartimento  Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio, Ambiente e di Matematica, è tra i vincitori del Premio Vigevani 2020, assegnato dalla Fondazione Amelia Valenti Vigevani, attiva negli scambi accademici fra Italia e Israele. La Fondazione premia progetti di ricerca congiunta fra studiosi/ricercatori della Hebrew University di Gerusalemme e di altre Università o Istituti di ricerca italiani o stranieri, con lo scopo si di instaurare o consolidare la collaborazione fra i suddetti enti.

Il progetto dal titolo: “Risonanze dell’Operatore Pauli tramite un momento magnetico anomalo”, interamente finanziato dall’Università Ebraica di Gerusalemme, del prof. Kovarik sarà svolto in collaborazione con il prof. Breuer dell’Università di Gerusalemme e verte sull’analisi matematica dei modelli quantistici di particelle con il momento magnetico anomalo.

La collaborazione verrà effettuata tramite incontri telematici, e tramite le visite sia del Prof. Breuer presso l’Università di Brescia, sia del Prof. Kovarik presso l’Università Ebraica di Gerusalemme. Inoltre è prevista la partecipazione di uno o due dottorandi di ricerca.