BIOSCREEN

Titolo: Dispositivi bioelettronici con limite di rilevazione di una singola molecola per screening rapido affidabile e a basso costo di soggetti sintomatici ed asintomatici al COVID-19 (BIOSCREEN)

Ruolo: partner

Coordinatore: Intersail Engineering srl (Italia)

Descrizione:

BIOSCREEN propone un sistema diagnostico, convalidato in ambiente rilevante, per analisi sierologica immunologica, costituito da un insieme di componenti hardware e software integrati con un approccio modulare ideale per lo screening affidabile, rapido e a basso costo di un’ampia popolazione di soggetti sintomatici ed asintomatici al SARS-CoV-2 (COVID-19) ed applicabile anche per emergenze virali future.

La soluzione proposta si basa sulla nuovissima tecnologia “Single-Molecule-Transistor”, sviluppata e brevettata dai partner UniBS e UniBA, che permette di rilevare eventi biologici alla singola molecola. Partendo da questa tecnologia, in BIOSCREEN svilupperemo dispositivi diagnostici affidabili, veloci ed a basso costo, con un limite di rilevazione del femto-molare, quindi 1000 volte migliore rispetto a tecnologie più complesse, lente e costose disponibili allo stato dell’arte. BIOSCREEN si occuperà della realizzazione di due classi di dispositivi fabbricati a partire dalla stessa piattaforma: la prima classe di dispostivi servirà per identificare con elevata affidabilità i soggetti che sono infetti e la seconda per identificare quelli non immunizzati.

L’iniziativa proposta punta a fornire un supporto razionale per il raggiungimento di tre obiettivi fondamentali:

O1) fornire un supporto tecnologico affidabile per migliorare la gestione sanitaria, sociale ed economica della pandemia in corso;

O2) favorire una rapida ripartenza del sistema produttivo, sociale ed economico

O3) contrastare ritorni del contagio e potenziali diffusioni virali future permettendo di isolare tempestivamente eventuali focolai limitando al massimo la diffusione del contagio.

L’integrazione delle competenze del partner INTERSAIL ENGINEERING nella creazione e gestione di piattaforme tecnologiche per la diagnosi con le competenze dei partner Università di Brescia (UNIBS) e Università di Bari (UNIBA) nella progettazione e realizzazione di sensori bioelettronici ad alte prestazioni ed elettronica organica sono gli elementi vincenti per la realizzazione e diffusione del sistema BIOSCREEN con importanti ricadute a livello sanitario, economico e di indipendenza tecnologica.

Ambito di intervento del progetto: “C. sviluppo della diagnostica, a livello sia hardware sia software, garantendo una rapida valutazione dei candidati sulla base della ottimizzazione di nuove tecnologie veloci e affidabili già applicate in altri ambiti ma rapidamente adattabili alle attuali necessità ed utilizzabili per screening di popolazione ampi che includano soggetti sintomatici ed asintomatici”.

BIOSCREEEN è quindi una tecnologia innovativa, versatile e molto efficace sia per contrastare l’emergenza COVID-19 sia per prevenire potenziali emergenze future, con un impatto positivo sull’efficienza ed efficacia del sistema sanitario Lombardo a beneficio del sistema sociale, industriale, produttivo ed economico della Regione Lombardia e anche Nazionale.

Responsabile Scientifico per UNIBS: Prof. Fabrizio Torricelli – DII

UNIBS TEAM

Prof. Fabrizio Torricelli (PI UNIBS, referente scientifico)

Prof. Zsolt M. Kovács-Vajna

Prof. Luigi Colalongo

Prof. Anna Richelli

Prof. Ivano Alessandri

BUDGET

TOTALE PROGETTO euro 385 656,82

FINANZIAMENTO TOTALE REGIONE euro 190 294,56

BUDGET TOTALE UNIBS euro 134 970,44

FINANZIAMENTO REGIONE (QUOTA UNIBS) 80 982,26

Bando: PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE 2014-2020, ASSE PRIORITARIO I – RAFFORZARE LA RICERCA, LO SVILUPPO E L’INNOVAZIONE, Azione I.1.b.1.3 – Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi. Misura a sostegno dello sviluppo di collaborazioni per l’identificazione di terapie e sistemi di diagnostica, protezione e analisi per contrastare l’emergenza Coronavirus e altre emergenze virali del futuro (Azione I.1.b.1.3 dell’Asse 1 del POR FESR 2014-2020), di cui alla DGR n. XI/3015 del 30/03/2020 e ss.mm.ii. LINEA 2 “RICERCA INDUSTRIALE E SVILUPPO SPERIMENTALE

Altri partner: Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”

Torna su