L’Università degli Studi di Brescia accoglie i ricercatori di tutto il mondo e offre loro un’occasione unica per lavorare con gruppi di ricerca altamente qualificati in un’ampia rete interdisciplinare di aree scientifiche nell’ambito dei bandi Marie Skłodowska-Curie Individual Fellowships.

L’U.O.C Ricerca internazionale, Cooperazione e Mobilità docenti del Servizio Ricerca fornirà supporto ai ricercatori che desiderano partecipare e presentare un progetto di ricerca nell’ambito dei bandi Marie Skłodowska-Curie Individual Fellowships  e ha creato una banca dati dei gruppi di ricerca interessati da ospitare i Marie Curie fellows, tra i quali potrai trovare il team di ricerca appropriato con cui desideri presentare e condurre il tuo progetto di ricerca.

I gruppi di ricerca sono classificati secondo i settori scientifici dell’European Research Council (ERC).

 

Perché scegliere l’Università degli Studi di Brescia come host institution:

  1.  E’ una delle migliori università under 50 in Italia e nel mondo secondo il Times Higher Education World University Ranking 2019
  2. In UNIBS sono presenti gruppi di ricerca riconosciuti a livello mondiale: l’Università di Brescia è tra le migliori università in Italia per numero di citazioni secondo il Ranking 2019 del Times Higher Education World University e il QS World University Rankings 2019
  3. UNIBS è tra le prime 300 università, secondo il Times Higher Education Ranking 2019, per essersi distinta come pioniere globale per il suo impatto sociale ed economico rispetto agli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, e si posiziona al 228° posto tra più di 700 università al mondo per la sua dedizione e l’azione verso la sostenibilità ambientale, in base all’UI GreenMetric World University Rankings 2019
  4. Dispone di personale di supporto altamente qualificato (visti, questioni relative alla mobilità, assicurazione sanitaria, alloggio, gestione del progetto di ricerca)
  5. Brescia offre una qualità della vita elevata
  6. Brescia è vicina a molte città importanti (Milano, Verona, Venezia) e al Lago di Garda, il più grande lago d’Italia.