Strategie nel campo della Ricerca

“Al fine di consentire l’acquisizione di nuove conoscenze, fondamento dell’insegnamento universitario e dello sviluppo culturale e sociale del Paese”, l’Università degli Studi di Brescia stabilisce già dal suo Statuto l’impegno a garantire “gli strumenti necessari allo svolgimento della ricerca scientifica di base e applicata”, al contempo rafforzando e regolando il trasferimento delle conoscenze scientifiche al mondo delle imprese per promuovere il benessere della nazione.

Nel percorso di miglioramento progressivo della qualità della ricerca e la valorizzazione del suo capitale umano, l’Università si propone di definire una politica condivisa di Ateneo rispetto all’avanzamento della ricerca in tutte le discipline. Si propone inoltre d’incentivare la generazione e lo sviluppo di nuove idee che rafforzino la capacità attuale e prospettica di produrre innovazione e di sostenere l’integrazione nel contesto scientifico nazionale e internazionale dei ricercatori.

L’Ateneo ritiene strategica la direzione del miglioramento della capacità di attrarre risorse economiche, la promozione della crescita dei talenti interni e il reclutamento di nuovi talenti, e in generale la promozione di dinamiche virtuose per il miglioramento della qualità della ricerca e degli indicatori legati alla valutazione esterna. A questo scopo l’Ateneo intende migliorare l’efficacia dei processi di valutazione interna, finalizzati alla programmazione e al riesame. L’Università degli Studi di Brescia intende anche diffondere i principi alla base della Ricerca e Innovazione Responsabile (RRI).

Torna su