Online la pubblicazione “Sustainable development in the European Union – Overview of progress towards the SDGs in an EU context — 2020 edition”

SDGs

Il 22 giugno Eurostat ha lanciato la pubblicazione “Sustainable development in the European Union — Monitoring report on progress towards the SDGs in an EU context – 2020 edition.

Il rapporto fornisce una panoramica statistica dei progressi verso gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) nell’Unione europea. Insieme al documento, Eurostat ha anche fornito una breve brochure, strumenti di visualizzazione interattiva e un rapporto metodologico.

L’analisi ha rilevato che, nel complesso, l’UE ha compiuto progressi nell’ambito di quasi tutti gli SDG negli ultimi cinque anni, più rapidi in alcuni obiettivi e meno in altri. Tuttavia, in alcune aree specifiche all’interno degli obiettivi, l’UE si è allontanata da quanto prefissato.

Secondo il report, negli ultimi 5 anni l’UE ha contribuito positivamente al raggiungimento dell’SDG 16 “Pace, giustizia e istituzioni forti”; si sono registrati buoni progressi per il conseguimento dell’SDG 1 “Nessuna povertà”, dell’SDG 3 “Buona salute e benessere”, dell’SDG 2 “Fame zero” e dell’SDG 8 “Lavoro dignitoso e crescita economica”.

Moderati progressi sono stati ottenuti nell’ambito degli SDG 11 “Città e comunità sostenibili”, SDG 4 “Educazione di qualità”, SDG 17 “Partenariati per gli obiettivi”, SDG 12 “Consumo e produzione responsabili”, SDG 7 “Energia accessibile e pulita”, SDG 10 “Riduzione delle disuguaglianze”, SDG 15 “Vita sulla terraferma” e SDG 9 “Industria, innovazione e infrastrutture”.

Per l’SDG 13 “Azione per il clima” non ci sono stati risultati positivi; e per l’SDG 5 “Uguaglianza di genere”, l’UE è piuttosto lontana da quanto previsto negli Obiettivi di Sviluppo. Nel caso dell’SDG 6 “Acqua pulita e servizi igienico-sanitari” e dell’SDG 14 “Vita sotto l’acqua”, la tendenza generale non può essere calcolata a causa di dati insufficienti.

FONTE (First)