MUR logo

MUR – Bando PRIN 2022 PNRR

Il programma PRIN (Progetti di ricerca di Rilevante Interesse Nazionale) è destinato al finanziamento di progetti di ricerca pubblica, al fine di promuovere il sistema nazionale della ricerca, di rafforzare le interazioni tra università ed enti di ricerca in linea con gli obiettivi tracciati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e favorire la partecipazione italiana alle iniziative relative al Programma Quadro di ricerca e innovazione dell’Unione Europea.

Il Bando PRIN 2022 PNRR finanzia progetti di durata biennale, per un importo massimo di Euro 300.000 a progetto e un numero di unità di ricerca almeno pari a due.

Le unità di ricerca all’interno del medesimo progetto debbono necessariamente afferire a diversi atenei/enti/istituzioni.

I progetti devono promuovere attività di ricerca curiosity driven ed avere ad oggetto uno dei temi strategici emergenti correlati agli obiettivi di un cluster del Programma quadro europeo di ricerca e innovazione 2021-2027, come indicato nella tabella consultabile sul Bando.

I progetti devono inoltre afferire ai tre macrosettori determinati dall’ERC

  • Scienze della vita (LS);
  • Scienze fisiche, chimiche e ingegneristiche (PE);
  • Scienze sociali e umanistiche (SH).

Non è ammessa la partecipazione al bando PRIN 2022 PNRR nel ruolo di PI a coloro che abbiano sottomesso domanda di partecipazione nello stesso ruolo al bando PRIN 2022. Non è ammessa la presentazione dello stesso progetto di ricerca presentato nell’ambito del bando PRIN 2022, anche se non finanziato.

La dotazione complessiva disponibile per il Bando PRIN 2022 PNRR è pari a Euro 420.000.000.

Il MUR riconoscerà, in sede di approvazione delle graduatorie, un contributo pari al 100% dei costi ritenuti congrui.

La domanda è presentata dal PI, entro e non oltre le ore 15.00 del 30 novembre 2022, pena l’impossibilità di poter accedere alla procedura e la conseguente esclusione del progetto dal bando, solo attraverso procedure web-based. Sul sito https://prin.mur.gov.it/ saranno resi disponibili tutti gli allegati al bando e il fac-simile per la presentazione delle domande; la modulistica compilabile è resa disponibile a partire dalle ore 15:00 del 18 ottobre 2022.

Ogni domanda è redatta in lingua inglese.

Ogni professore/ricercatore, tecnologo degli EPR o docente AFAM può figurare, qualunque sia il suo ruolo (PI, responsabile di unità, partecipante), in una sola proposta.

La data di avvio ufficiale dei progetti è fissata al 90° giorno successivo all’emanazione del decreto di ammissione al finanziamento.

Il contributo verrà erogato direttamente agli atenei/enti sedi delle unità di ricerca.

 

 

 

 

 

Torna su