Ambient Assisted Living: pubblicato il nuovo bando “Healthy Ageing with the Support of Digital Solutions”

Come anticipato, il programma AAL ha pubblicato la nuova call for proposals “Healthy Ageing with the Support of Digital Solutions”, il cui obiettivo è quello di sostenere progetti collaborativi innovativi, transnazionali e multidisciplinari.

Il bando è caratterizzato dal seguente approccio:

1. è aperto allo sviluppo di nuove soluzioni ICT per qualsiasi area di interesse del programma;

2. consente una maggiore flessibilità per quanto riguarda la portata, le dimensioni e la durata dei progetti proposti (compresi piccoli progetti collaborativi).

Le Università italiane, finanziate dal MIUR, ad eccezione di quelle della regione Friuli Venezia Giulia, potranno partecipare solo ai “collaborative projects“, che mirano a sviluppare e portare sul mercato soluzioni ICT nel campo AAL. La call sottolinea l’importanza di un forte coinvolgimento di utenti finali – secondari e terziari – e di altri importanti stakeholder nel definire le soluzioni e nel creare i rispettivi mercati. Inoltre l’accesso al mercato deve essere allineato con le strategie aziendali dei partner responsabili della commercializzazione. Le soluzioni devono rispondere a differenti requisiti, in base alla tipologia di mercato.

Il MIUR finanzia massimo €250.000 per progetto.

Oltre all’application ad AAL, le Università partecipanti che richiedano il finanziamento del MIUR dovranno, entro la medesima scadenza del 24 agosto (prorogata rispetto alla scadenza del 22 maggio  causa Covid-19), sottomettere una domanda integrativa anche al Ministero.

Guide for applicants