Transizione del programma ERC a Horizon Europe – Considerazioni operative

La missione e i principi dell’European Research Council (ERC) sono stati pienamente mantenuti dal Parlamento e dal Consiglio dell’Unione Europea (UE) durante i negoziati per Horizon Europe, il programma che seguirà ad Horizon 2020, che dovrebbe iniziare nel gennaio 2021 e coprire il periodo fino alla fine del 2027.

Come nelle precedenti transizioni tra programmi consecutivi dell’UE di ricerca e innovazione, il calendario dei bandi nel primo anni di Horizon Europe potrebbe differire dal calendario che si avrà nel 2020.
Tutte le call ERC monobeneficiario (Starting, Consolidator e Advanced Grants) dovrebbero essere lanciate nel 2021 e 2022, ma le loro date di apertura e chiusura saranno spostate in modo tale che le prime call saranno lanciate solo nel gennaio 2021. Il Consiglio scientifico si aspetta il calendario delle call tornerà alla normalità entro la metà del 2022.
E’ probabile che il bando Synergy Grant non sarà incluso nel Work Programme dell’ERC per il 2021, mentre lo sarà nel Work Programme 2022. L’intenzione del Consiglio scientifico è di lanciare questo bando nell’estate del 2021 con una scadenza a novembre dello stesso anno.
Non è previsto che lo spostamento delle date dei bandi influisca sui periodi di ammissibilità dei candidati che presentano domanda per i bandi Starting e Consolidator. Tali periodi di ammissibilità si basano sul tempo trascorso tra la data di conseguimento del dottorato di ricerca del candidato e il 1° gennaio dell’esercizio finanziario a cui si riferisce il programma di lavoro. Sarà mantenuta la possibilità di prorogare questi periodi di ammissibilità in singoli casi per motivi specifici, come stabilito nei precedenti programmi di lavoro.

Il Consiglio scientifico ha deciso, inoltre, di allineare il processo di valutazione degli Advanced Grants con i processi utilizzati per gli Starting e Consolidator Grants introducendo interviste ai candidati nella fase 2 della valutazione.