Studio nazionale coordinato dal prof. Marco Metra: più a rischio di infarto i pazienti malati di Covid-19

Cuore

E’ quanto emerge dal ‘Cardio-Covid Italy Multicenter Study‘, uno studio multicentrico e trasversale di un team tutto italiano, coordinato dal reparto di Cardiologia degli Spedali Civili di Brescia, diretto dal priof. Marco Metra

I dettagli della ricerca sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista “Jama Cardiology”.

La ricerca dimostra che livelli elevati della troponina cardiaca, enzima proteico responsabile della contrazione muscolare miocardica, solitamente campanelli d’allarme per la diagnosi di un infarto del miocardio,  rappresentano un fattore di rischio per la mortalità e lo sviluppo di complicanze cardiovascolari e non (embolia polmonare ad esempio ) nei pazienti ospedalizzati per infezione da coronavirus Sars-CoV-2.