Il prof. Francesco Castelli nominato membro del Comitato Tecnico Scientifico Covid-19 di Regione Lombardia

In ragione del «prezioso e straordinario contributo scientifico fino ad oggi prestato», il prof. Francesco Castelli, Ordinario di Malattie Infettive dell’Università degli Studi di Brescia e Direttore della Scuola di Specializzazione in Malattie Infettive, è stato invitato a prendere parte al Comitato Tecnico Scientifico Covid-19, istituito dalla Regione Lombardia con Decreto nr. 4663 del 17/04/2020 per fronteggiare il prolungarsi dell’emergenza.

La nomina riconosce e premia l’attività clinica e di ricerca scientifica del Prof. Castelli e la lunga tradizione della Scuola Infettivologica e di Malattie Tropicali nata presso l’Università degli Studi di Brescia con il supporto della Clinica di Malattie infettive e Tropicali degli Spedali Civili”, dichiara il Rettore Prof. Maurizio Tira

Ad essere premiata è anche Brescia, i suoi intensivisti, infettivologi, reumatologi, internisti, immunologi, radiologi, pediatri, il cui lavoro in prima linea in questa emergenza non ha eguali in Lombardia.

Il prof. Castelli ha guidato, tra gli altri, il coordinamento redazionale del “Vademecum per la cura delle persone con malattia da COVID-19” della sezione lombarda della SIMIT- Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali con l’obiettivo di supportare i clinici nelle decisioni terapeutiche.

Il prof. Castelli è Delegato del Rettore ai rapporti con il sistema sanitario, Delegato alla Cooperazione internazionale e lo sviluppo, titolare della Cattedra Unesco “Training and empowering human resources for health development in resource-limited countries”, istituita presso il Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali dell’Università degli Studi di Brescia.